Virginia Vernocchi


Avatar, nessuna immagine disponibile
Virginia Vernocchi

Bio

e-mail
vvernocchi@ge.infn.it
virgi.vernocchi@gmail.com

Telefono
010 353 6325 (L 307)

Lab
https://labfisa.ge.infn.it/index.php/staff/virginia-vernocchi

 

Reports

First Year Report (169.77 KB)
Second Year Report (312.95 KB)
Third Year Report (725.87 KB)

Attività di ricerca

L’attività di ricerca si basa sul progetto di dottorato "Effetti ambientali e sanitari delle nanoparticelle e del bio-aerosol dispersi in atmosfera", finanziato da Regione Liguria (POR-FSE 2014-2020).

Attualmente mi sto dedicando allo studio delle soot particles: particelle sub-micrometriche generate come sottoprodotti dalle combustioni incomplete di combustibili fossili.

Gli esperimenti si svolgono presso la camera di simulazione atmosferica ChAMBRe (Chamber for Aerosol Modeling and Bio-aerosol Research), una struttura che consente lo studio dei processi atmosferici controllandone le condizioni chimico-fisiche. Tali condizioni possono essere prodotte, mantenute e monitorate in tempo reale; questo consente, quindi, di simulare una situazione reale e studiare le interazioni tra i diversi componenti atmosferici.

L’utilizzo di una sorgente stabile di particelle di soot, accoppiata alla camera di simulazione atmosferica, consente di effettuare diverse tipologie di esperimenti:

  • Caratterizzazione delle particelle generate dalla sorgente (in termini di distribuzione dimensionale, composizione chimica, emissioni gassose, proprietà ottiche), confronto tra particelle generate da condizioni di combustioni differenti (diversi rapporti combustibile : aria), confronto tra particelle generate dalla combustione di diversi combustibili (nel mio caso etilene e propano).
  • Studio degli effetti tossicologici e della relazione dose-risposta delle particelle preventivamente caratterizzate. Le soot particles vengono esposte in ChAMBRe a specifiche condizioni atmosferiche (standard vs inquinate) e successivamente raccolte su appositi supporti. I campioni così prodotti vengono sottoposti ad analisi tossicologiche e di potenziale ossidativo, grazie alla collaborazione con altri laboratori.
  • Studio dell’interazione tra particelle di soot e bio-aerosol. In CHAMBRe sono introdotti contemporaneamente soot particles e batteri (Escherichia Coli o Bacillus Subtilis), per  individuare eventuali effetti delle particelle sulla vitalità batterica.

Ricerca al DIFI

Pubblicazioni principali

Characterization of the MISG soot generator with an atmospheric simulation chamber

V. Vernocchi, M. Brunoldi, S. G. Danelli, F. Parodi, P. Prati, and D. Massabò, Atmos. Meas. Tech. (2022)

Comparative characterization of the performance of bio-aerosol nebulizers in connection with atmospheric simulation chambers

S. G. Danelli, M. Brunoldi, D. Massabò, F. Parodi, V. Vernocchi and P. Prati, Atmos. Meas. Tech. (2021)

Two-wavelength thermal-optical determination of Light Absorbing Carbon in atmospheric aerosols

D. Massabò, A. Altomari, V. Vernocchi, and P. Prati, Atmos. Meas. Tech. (2019)