Regole generali

Lo studente di dottorato, all'inizio del suo primo anno di corso, deve presentare al Collegio dei Docenti il suo piano studi, scelto secondo le regole spiegate più avanti. Il Collegio si riserva il diritto di chiedere allo studente di modificare il piano di studi, in base al background e alle esigenze dello studente.

La frequenza regolare alle lezioni è obbligatoria. Gli studenti devono dare la massima priorità alle lezioni e agli esami durante il primo anno di corso. Qualsiasi attività di ricerca che interferisca in modo pesante con le lezioni e gli esami deve essere posticipata al secondo e al terzo anno.

Gli studenti di dottorato devono anche scegliere un "tutor/supervisore", che è pienamente responsabile dell'istruzione e dei progetti dello studente. Il tutor va scelto tra i professori o ricercatori di UNIGE, o tra i ricercatori delle istituzioni scientifiche che hanno un accordo di cooperazione valido e specifico con UNIGE (attualmente, CNR, IIT e INFN).

Piano di studi

Il Piano di Studi di ciascun studente di Dottorato deve essere approvato dal Collegio Docenti.
Nel piano di studi, lo studente dovrà seguire, di norma, 4 corsi durante il primo anno e 2 corsi durante il secondo, e sostenere i relativi esami. Il Collegio può approvare una diversa motivata ripartizione dei sei corsi tra i primi due anni.

I corsi devono far parte di una delle seguenti categorie:

  • corsi dedicati del Dottorato in Fisica, della durata approssimativa di 20 ore;
  • corsi della Laurea Magistrale in Fisica; un intero semestre equivale a due corsi del dottorato;
  • corsi di altro Dottorato o di altra Laurea Magistrale: fino a un massimo di 2 su 6.

Il collegio incoraggia i dottorandi a partecipare a Scuole Internazionali di riconosciuto prestigio, e nei limiti del consentito, finanzia la partecipazione a tali scuole. Ogni dottorando può chiedere di sostituire uno dei 6 corsi con la frequenza ad una scuola internazionale, della durata di almeno 30 ore di lezione frontale. La sostituzione di un corso con una scuola è soggetta ad approvazione da parte del Collegio. La proposta di sostituzione deve essere formulata contestualmente alla presentazione del piano di studi. Il dottorando dovrà presentare al Collegio una relazione su uno degli argomenti appresi durante la Scuola.

Ammissione all'anno successivo di corso e esame finale

Per essere ammessi all'anno successivo, gli studenti di dottorato del primo e del secondo anno di corso dovranno presentare una breve relazione (~2 pagine) sulla lora attività. Per la parte didattica, gli studenti dovranno elencare i corsi seguiti e gli esami superati. Per l'attività di ricerca, gli studenti dovranno descrivere l'avanzamento del progetto di ricerca e riportare i risultati ottenuti (con elenco di pubblicazioni, comunicazioni a congressi etc..).

La relazione è dovuta entro il 30 Settembre. La parte scientifica della relazione sarà quindi discussa tramite la presentazione di un poster, che avverrà in una giornata dedicata agli studenti di dottorato, a cui i dottorandi dovranno obbligatoriamente partecipare. La giornata poster si svolgerà verso metà Ottobre.

Gli studenti del terzo anno di corso dovranno seguire l'iter per l'ammissione all'esame finale secondo lo scadenziario stabilito dal Servizio Alta Formazione di UNIGE. 

Via Dodecaneso 33
16146, Genova
Italia
Tel: +39 010 353 6267
Fax: +39 010 314 218