AFM nel DIFILab

L’AFM Nanowizard IV (NW IV) della Bruker è stato acquisito ed è attualmente in funzione presso il DIFILab. La macchina è stata scelta per le sue alte prestazioni in termine di risoluzione e per la sua estrema flessibilità che consente un ottimale accoppiamento con tecniche ottiche e spettroscopiche.

Lo strumento è installato su di un microscopio invertito, offrendo una configurazione ideale per lo studio di campioni biologici, tipicamente cresciuti su substrati trasparenti.

Il modulo BioMat consente invece di correlare le misure AFM con misure ottiche/spettroscopiche acquisite da un microscopio diritto, accrescendo significativamente la capacità di analisi di campioni non trasparenti (es. silicio nanostrutturato, etc.).

Il NW IV è lo strumento ideale per l’accoppiamento con tecniche di super-risoluzione ottica. L’arrivo imminente di un sistema STED dalle elevate prestazioni consentirà di avere un sistema per la microscopia correlativa unico per prestazioni sul panorama europeo.

AFM