Calder

Cryogenic wide-Area Light Detectors with Excellent Resolution

Calder

Il progetto CALDER, si propone di sviluppare rivelatori di luce criogenici ad alta sensibilità basati su sensori ad induttanza cinetica (KID). Inizialmente proposti per applicazioni astrofisiche, i KID hanno dimostrato notevoli potenzialità e potrebbero essere impiegati in esperimenti bolometrici per la ricerca del doppio decadimento beta e della materia oscura. In questi esperimenti la doppia lettura del segnale di luce e di calore permette di effettuare discriminazione di particella, ottenendo una significativa riduzione del fondo ed un corrispondente aumento della sensibilità. Il progetto di ricerca si sviluppa su due filoni, che consistono nello sviluppo dei rivelatori di luce e nella realizzazione di un sistema di lettura su larga scala che permetta di utilizzarli in apparati bolometrici di grande massa. Il gruppo di Genova si occupa del sistema di lettura dei segnali e dell'analisi dei dati.

Il progetto CALDER è cofinanziato in Italia dal MIUR (FIRB) e dallo European Research Council (ERC)

Gruppo di ricerca afferente al DIFI: 
Enti di ricerca: 
Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
European Research Council
Via Dodecaneso 33
16146, Genova
Italia
Lun -Ven
08:00 - 20:00
Tel: +39 010 353 6267